Sofia De Benedectis – Kerigma
vincitrice del concorso Fotografi emergenti (18-29 anni)
sponsor: OLYMPUS SCHWEIZ AG


Negli ultimi tre anni, Sofia De Benedictis (Italia, 1991) ha documentato il Cammino Neocatecumenale, un’organizzazione che opera all’interno della chiesa Cattolica in piccole comunità che ospitano fino a 50 persone. Arrivando da un simile background, Sofia vuole esplorare l’impatto del Cammino Neocatecumenale su una generazione di giovani che vivono nell’Italia contemporanea. Come affrontano i comandi e le restrizioni imposte dalla loro comunità? In che senso sono liberi, in quanto definiti da tutte le seduzioni da cui sono protetti?

Il Cammino, come viene più comunemente chiamato, fornisce una sorta di formazione post-battesimale ad adolescenti e adulti per mantenerli nella Fede. La comunità è prevalentemente incentrata sulla pratica sociale della loro etica, ad esempio incoraggia la verginità fino al matrimonio e scoraggia l’uso di qualsiasi tipo di contraccezione. Dalle immagini spicca come l’inclusione nel Cammino porti con sé un vortice di emozioni. Da un lato, la parrocchia fornisce un senso di protezione e di appartenenza (a una famiglia spirituale), dall’altro un senso di isolamento dal resto del mondo, una libertà limitata di scoprirlo carica di preconcetti.

Questa giovane generazione, vista da Sofia, sta lottando con la comprensione di se stessa; la loro identità è definita dalla comunità di appartenenza. Come immaginano il futuro? Vivranno in questa realtà o opteranno per una decisione più radicale, che è: lasciare il percorso tracciato e trovare il proprio percorso nella vita – compreso il rischio di rompere il rapporto con i confratelli che li hanno accompagnati fin lì e la famiglia, i genitori in primo luogo e soprattutto.

Questo progetto documentario dà così un’espressione visiva di un dilemma, sperimentato da una generazione di giovani individui che presto si troveranno ad affrontare alcune decisioni fondamentali della vita. Sofia li ha seguiti da vicino per un periodo di tempo coerente e questo ha portato ad un ritratto intimo di un gruppo particolarmente vulnerabile, scegliendo per o contro la forza magnetica della cultura mainstream che serve come mondo parallelo a quello in cui sono cresciuti. Un mondo che Sofia ha conosciuto da vicino e quindi può fotografare da una prospettiva di insider.

testo di Erik Vroons 

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
11/11/2017 - 19/11/2017
Consultare gli orari di apertura

Luogo
Ex Macello

Categorie