Miserabilismo – Quel terribile fascino della fotografia per la povertà

Un incontro con Monika Bulaj (a Lugano con la mostra fotografica “Nur. Appunti afghani”)  e con Michele Smargiassi (giornalista, inviato di cultura, società e politica per il quotidiano la Repubblica), conferenza organizzata in collaborazione con ASSI (Associazione Scrittori Svizzera Italiana).

Bisogna vedere o non vedere la miseria? Bisogna farla vedere o non farla vedere? Sono due domande diverse? Sono la stessa domanda? L’incontro fra il fotografo e il suo soggetto è sempre un incontro asimmetrico, ma nella fotografia di viaggio e di reportage, nella fotografia dell’altro, del lontano, lo scarto ha prodotto un sottogenere fotografico a cui qualcuno ha dato il nome di miserabilismo: il compiacimento, più o meno consapevole, che si prova nel rappresentare la povertà in immagine, e nel guardare la povertà rappresentata.

Monika Bulaj ci racconterà del suo lavoro sul campo, quale fotografa, nel difficile momento di mediazione tra due mondi diversi, e ci mostrerà una parte del suo lavoro più recente in Africa, ancora in preparazione.

Michele Smargiassi parlerà delle diverse forme che il Miserabilismo ha assunto nella storia della fotografia, con l’ausilio di decine di esempi e immagini, tra citazioni storiche e prospettive contemporanee. È possibile una fotografia della povertà e dell’ingiustizia che non sia voyeuristica e socio-pornografica?

Insieme, cercheranno di proporre alcune risposte al pubblico, al fotografo professionale e al semplice foto-turista.

Foto: Lewis Carroll – Alice

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
24/09/2016
17:30 - 19:00

Luogo
Il Ciani (ex asilo)

Categorie