didierruef-portraitDidier Ruef è nato nel 1961 a Ginevra, Svizzera . Dopo la laurea in Economia presso l’Università di Ginevra, ha studiato fotogiornalismo presso l’International Center of Photography (ICP) di New York . È stato lì che ha sviluppato il suo progetto a lungo termine sulla vita di una famiglia portoricana a Spanish Harlem, per il quale ha vinto il premio Yann Geoffroy a Milano, Italia , nel 1990.

Da quando è tornato in Svizzera nel 1987 ha iniziato a lavorare come fotografo documentarista freelance e fotoreporter di lavoro a colori e in bianco e nero e ha visitato tutti e cinque i continenti, con una preferenza per l’Africa . È stato membro della Agenzia Fotografica Network a Londra 1991-1997 e membro fondatore di Pixsil 2002-2009. Attualmente sta lavorando come fotografo freelance.


Attualmente è rappresentato dalla foto agenzie Cosmos in Francia, Luz Foto in Italia e Visum in Germania.

Ha lavorato con Médecins Sans Frontières, il Global Fund, il World Council of Churches, Heks (Interchurch Aid), la Croce Rossa Svizzera e la Fondazione Syngenta.

Le fotografie di Ruef sono state pubblicate in importanti riviste internazionali e giornali, come Time, The Observer Magazine, The Independent Magazine, Daily Telegraph, The Economist, Le Monde, Libération, L’Express, Le Nouvel Observateur, L’Hebdo, El Pais Semanal, Geo (South Korea), Rhythms Monthly (Taiwan), Discovery (Honk Kong), Ogonyok, Marie Claire (Italia), D La Republica, Der Spiegel, Die Zeit, Das Magazin, Neue Zürcher Zeitung.

Ha avuto mostre personali in Svizzera a Zurigo presso il Völkerkundemuseum; Coalmine Gallery, Winterthur; Musée de l’ Elysée, Losanna; Galerie Focale, Nyon; Museo d’arte, Mendrisio. E all’estero al Museo da Imagem e do Som ( MIS ) a San Paolo, in Brasile; il Jordan National Gallery of Fine Arts di Amman; il Centro Culturale Svizzero di Milano, Italia; la Bibliothèque Municipale de Bordeaux, in Francia; The Substation, Singapore.

Tra gli altri, ha avuto mostre collettive in Cina, durante la 10a Shanghai International Photographic Art Exhibition; a Tirana, in Albania per Objective: People’s World; al Culturgest Lisboa, Portogallo per O seculo do corpo, Trabalhos fotograficos 1990-1999; nel Fotomuseum Winterthur in Svizzera per Weltenblicke. Reportagefotografie und ihre Medien.

Didier Ruef ha pubblicato cinque libri: nel 1998 Paysans de nos montagnes | edizioni monografiche e nella traduzione tedesche come Bauern am Berg | Offizin Verlag e in italiano come Vita di montagna | Edizioni Casagrande, nel 2005 Afrique Noire | Infolio Editions, nel 2007 Enfants prisonniers | DiDé; nel 2011 Recycle | Labor et Fides in francese e inglese e Recycle | Edizioni Casagrande in italiano e tedesco, nel 2012 Bestiarium | QTI in italiano.

Altri riferimenti:
– http://www.didierruef.com
– http://www.didierruefworkshops.com

LuganoPhotoDays 2013
– workshop con Didier Ruef: dal 12 al 17 ottobre 2013
conferenza con Didier Ruef: 16 ottobre alle 20:30