akash-portraitPer sottolineare la nostra vita, la nostra consapevolezza, io persisto a far tesoro e a colpire la spina dorsale del mondo, trasformando la sofferenza in fotografie. Per me la fotografia è la lingua per accedere, per comunicare, per identificare e soprattutto per permettere all’ingiustizia e alla sofferenza di essere ascoltate. Attraverso la fotografia io esprimo la lingua del mio cuore. La parte migliore del essere un fotografo è essere in grado di articolare le esperienze di chi non ha voce e di portare le loro identità in primo piano, è questo che dà un senso ed uno scopo alla mia vita.

Come giornalista multimediale ho viaggiato intensamente in 22 paesi e oa ricevuto più di 70 premi internazionali ed il mio lavoro è stato pubblicato in oltre 80 importanti testate internazionali, tra cui: National Geographic, Vogue, Time, New York Times, International Herald Tribune, Sunday Times, Newsweek, Geo, Stern, Der Spiegel, The Fader, Brand Ein, The Guardian, Marie Claire, Colors, The Economist, The New Internationalist, Kontinente, Amnesty Journal, Courier International, PDN, Die Zeit, Days Japan, Hello e Sunday Telegraph of London.


Nel 2002 sono diventato il primo bengalese ad essere selezionato per il World Press Photo Joop Swart Masterclass in Olanda. Nel 2004 ho ricevuto il Young Reporters Award dal Scope Photo Festival di Parigi, anche in questo caso come primo fotografo del Bangladesh a ricevere questo onore. Nel 2005 mi è stato assegnato “Best of Show” durante il concorso internazionale del Center for Fine Art Photography in Colorado, USA. Nel 2006 mi è stato assegnato World Press Photo Award e pubblicato il mio primo libro First Light. Nel 2007 sono diventato il primo bengalese ad essere selezionato per i 30 Emerging Photographers (PDN 30), sponsorizzato da Photo District News Magazine, USA. Ho vinto il 7° Vevey International Photography Grant in Svizzera nel 2009 e nello stesso anno, ho portato a casa il titolo di Travel photographer of the Year dal concorso International Travel Photographer of the Year (TPOY 2009) nel Regno Unito, il più prestigioso premio per la fotografia di viaggio.

Sono stato uno dei relatori della quinta Global Investigative Journalism Conference, che si è svolta nel 2008 a Lillehammer in Norvegia, inoltre sono stato il primo bengalese ad un Ted durante il TEDxOporto 2011, in Portogallo. Io ero uno dei portavoce del settimo Forum of Emerging Leaders in Asian Journalism a Yogyakarta, in Indonesia. Nel 2011 Nikon mi ha scelto come uno degli otto fotografi più influenti nell’Asia Pacifica (APAC). Nel 2012 ho pubblicato il mio secondo libro Survivors, che è stato recensito in tutto il mondo dal prestigioso Geo Magazine.

Ho presentato il mio lavoro come relatore per UNICEF alla televisione olandese durante  dell’UNICEF Night 2012 ad Amsterdam. Sono stato il relatore principale al convegno “The power of pictures” in Germania nel marzo 2013 ed uno dei principali oratori alla conferenza sui Media Trends 2013 alla Webster University di Ginevra.

Altri riferimenti:
– http://www.gmb-akash.com

LuganoPhotoDays 2013
– esposizione Survivors di GMB Akash: dal 12 al 25 ottobre 2013
visita guidata con GMB Akash: 15 ottobre alle 17:00
– conferenza con GMB Akash: 15 ottobre alle 20:30

Conservatorio della Svizzera italiana (Lugano, Svizzera)
– esposizione Survivors di GMB Akash: dal 14 dicembre 2013 al 13 marzo 2014