Il cambiamento climatico nell’Africa Occidentale

I cambiamenti climatici: realtà e finzione
Novembre 18, 2017
Kerigma
Novembre 11, 2017

Ghana - Fuveme - As the tide rises the village of Fuveme quickly gets flooded. Nestled between the ocean and the Volta river estuary, the village of Fuvemeh has seen its territory reduced from several kilometers to few hundred meters. Nowadays, the villages sits on a narrow strip of land which separates the coastline from the adjacent lagoon. Haunted by coastal erosion, its 1,000 inhabitants have literally nowhere to move.

© Matilde Gattoni

Il riscaldamento globale, causato dall’inquinamento e dalle attività umane irrispettose dei delicati equilibri ambientali, ha prodotto un allarmante innalzamento del livello del mare e ha effetti devastanti sulle zone costiere dell’Africa Occidentale.
Più di 7.000 km di litorale, dalla Mauritania al Camerun, sono afflitti da un’erosione incontrollata e stanno scomparendo sommersi dalle acque dell’oceano.
Matilde Gattoni e Matteo Fagotto, fondatori di Tandem Reportages, illustrano al pubblico Ocean Rage un reportage che, attraverso foto e testi, testimonia la drammatica situazione ambientale e sociale che coinvolge milioni di persone dal Ghana al Togo e Benin, spesso ignorata dai media.
Matteo Fagotto illustrerà questo il fenomeno da un punto di vista ambientale, mostrando le dinamiche alla base dell’erosione costiera e le possibili soluzioni che possono essere adottate per contrastarla. Matilde Gattoni tratterà degli effetti sulle comunità locali e come il cambiamento climatico stia portando all’estinzione di culture e stili di vita millenari.

Relatori
Matteo Fagotto, giornalista
Matilde Gattoni, fotografa

Conferenza organizzata in collaborazione con Photo Op.

Data / Ora
14/11/2017
18:00 - 20:00

Luogo
Ex Macello

Categorie


Accedi

Password dimenticata?

Creare un account?