reneburri-portraitRené Burri, nasce a Zurigo (Svizzera) nel 1933, studia alla Scuola di Arte Applicata della sua città natale. Dal 1953 al 1955 lavora come regista di documentari e inizia ad usare la Leica durante il suo servizio militare.

Burri diventa un associate di Magnum nel 1955 e riceve l’attenzione internazionale per uno dei suoi primi reportage, su un bambino sordomuto, “Touch of Music for Deaf”, pubblicato su Life magazine.

Nel 1956 viaggia attraverso l’Europa ed il Medio Oriente, e poi va in America Latina, dove produce una serie sui gauchos che viene pubblicata sul magazine Du nel 1959. Sempre per questo periodico svizzero lui fotografa artisti come Picasso, Giacometti e Le Corbusier. Diventa full member di Magnum nel 1959, e inizia a lavorare sul suo libro Die Deutschen, pubblicato in Svizzera nel 1962, e da Robert Delpire l’anno seguente con il titolo Les Allemands. Nel 1963, mentre lavora a Cuba, fotografa Ernesto “Che” Guevara durante un’intervista da parte di una giornalista americana. Le sue immagini del famoso rivoluzionario con li sigaro appaiono in tutto il mondo.

Burri partecipa alla creazione di Magnum Films nel 1965, ed in seguito passa sei mesi in Cina, dove realizza il film The Two Faces of China prodotto dalla BBC. René apre la Magnum Gallery a Parigi nel 1962, mentre continua le sue attività come fotografo, durante lo stesso periodo realizza collages e disegni.

Nel 1998 Burri vince il Dr Erich Salomon Prize from the German Association of Photography. Una grande retrospettiva del suo lavoro viene tenuta nel 2004-2005 alla Maison Européenne de la Photographie di Parigi e viene portata in molti altri musei europei.

René Burri vive e lavora a Zurigo e Parigi.


Altri riferimenti:
– Portfolio su magnumphotos.com

LuganoPhotoDays 2013
– esposizione Impossible Reminiscences di René Burri: dal 12 al 19 ottobre 2013
– conferenza con René Burri: 12 ottobre 2013